baci di dama

Baci di dama |Ricetta piemontese


I baci di dama sono una tipica ricetta piemontese, per la precisione sono nati a Tortona. Io ho sempre visto e fatto i baci di dama alle nocciole, ieri mi è venuta voglia di farli ma il mio fidato quaderno su cui è scritta la mia ricetta collaudata (ma ahimè non ho ancora scritto qui perchè non sono mai riuscita a fare una foto decente) è a casa di Lillu e in questo periiodo come tutti sappiamo non possiamo spostarci quindi ho cercato la ricetta su n libro di ricette piemontesi. Indovinate n po’? La ricetta dei baci di dama secondo questo libro è con le mandorle….boh???

La farina di mandorle in casa c’era quindi ho provato anche questa versione :).

Il risultato? Buonissimi anche questi, si sciolgono in bocca e poi uniti con la nocciolata Rigoni sono davvero uno spettacolo 🙂

Sarebbero piaciuti sicuramente anche a Lillu

Vuoi sapere l’ironia della sorte? questa volta la foto è venuta bene 🙂 quindi posso pubblicare……appena riesco a recuperare il quaderno farò anche quelli alla nocciola e la pubblicherò….promesso

Seguimi in cucina che ti spiego come fare

Baci di dama

Ingredieti

per 2 persone

  • 75 gr farina tipo 1
  • 85 gr zucchero a velo di canna
  • 65 gr burro
  • 75 gr farina di mandorle
  • Nocciolata Rigoni di Asiago

Versa in una ciotola le farine, lo zucchero e il burro ancora freddo a cubetti

Impasta fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo (puoi anche farlo con il mixer), non preoccuparti se si sbriciola facilmente.

Metti l’impasto su della pellicola e stendilo ad una altezza di 2 cm circa, copri con la pellicola e metti in frigo per 12 ore….non saltare questo passaggio perchè è molto importante per la buona riuscita dei baci

Tira fuori l’impasto da frigo, sara molto duro ma va bene così, con l’aiuto di un coppapasta di circa 3 cm fai dei tondini e poi modellali in palline e sistemale su una teglia rivestita di carta forno

Accendi il forno a 140/150° e mentre si scalda metti la teglia in frigo in modo che l’impasto rimanga freddo

Inforna per 20 minuti circa, devono essere cotti ma non devono colorirsi perchè altrimenti diventano duri

Lasciali raffreddare e poi spalma abbondante Nocciolata sulla parte piatta e uniscili a coppie.

Noi li abbiamo finiti in un baleno…

Buon appetito

Puoi trovare altre ricette con la Nocciolata qui

Articolo creato 15

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.